Medici Specialisti in Ecografie a Pescara e a Chieti

L’ecografia costituisce uno dei primi approcci allo studio del corpo umano, fatta eccezione della parte scheletrica; è una metodica diagnostica non invasiva che utilizza ultrasuoni (onde sonore) emessi da particolari sonde appoggiate sulla pelle del paziente.

Attraverso un’ecografia è possibile visualizzare organi, ghiandole, vasi sanguigni, strutture sottocutanee ed anche strutture muscolari e tendinee in numerose parti del corpo.

Il grande vantaggio dell’ecografia è che non prevede emissione di radiazioni di tipo X, quindi può essere effettuata con una certa frequenza qualora si rilevi la necessità di eseguire ripetute indagini a scopo di monitoraggio.

In origine l’ecografia veniva usata prevalentemente in campo internistico e ginecologico, mentre oggi è un esame di routine fondamentale cui si ricorre spesso in diversi ambiti diagnostici, come quello ortopedico, chirurgico, urologico, ecc.

Quali parti del corpo vengono analizzate con l’ecografia?

Il campo di applicazione dell’ecografia è vastissimo, poichè è un esame che consente di acquisire immagini degli organi osservati.

Le ecografie sono utilizzate principalmente per lo studio del collo (tiroide, linfonodi), dell’addome e delle pelvi (organi interni), delle vene e delle arterie (carotidi, aorta, eccetera) e dell’apparato muscolare (muscoli, tendini, legamenti).